Email info@seoleader.digital Chiama ora! 347.6291162 - 02.99749627
SEO SEM

Google è il motore di ricerca più utilizzato al mondo: basti pensare che, ogni giorno, consente ai propri utenti di eseguire circa 3,5 miliardi di ricerche. Le pagine dei risultati sono in continuo e dinamico cambiamento, rivoluzionando spesso in pochi giorni l’intera “gerarchia” all’interno delle singole pagine. Questo accade perché Google scannerizza quotidianamente i siti online e li riclassifica per fornire ai propri utenti il risultato più pertinente in base alla propria queery di ricerca.

Se quindi il motore di ricerca di Mountain View è un’occasione straordinaria (e ormai quotidiana) per rispondere alle proprie domande, lo è anche per le aziende che desiderano farsi trovare online. Ecco che in questo complesso e delicato gioco di equilibri intervengono SEO e SEM, due discipline che troppo spesso vengono messe in contrapposizione. Vediamo quindi quali siano i limiti di competenza di una e dell’altra e se davvero esista una incompatibilità.

SEO, come la spiegherei a mio figlio

Sul concetto di SEO sono stati spesi fiumi di inchiostro da parte di esperti del settore o meno, con il risultato ultimo che spesso intorno a questa tematica si sia creata una nuvola di confusione. Ecco quindi come si potrebbe spiegare la SEO ad un bambino di 6 anni o, più semplicemente, a chi – non avendo competenze digitali ed operando in altri settori – è un neofita del digital.

La SEO non è altro che un acronimo di Search Engine Optimization che, tradotto, significa ottimizzazione per i motori di ricerca. Si tratta quindi di una disciplina che, se utilizzata in maniera corretta, conduce il consulente digitale con competenze SEO, ad attuare tutte quelle tecniche per portare un sito ad acquisire maggiore visibilità in Google rispetto ai search intent più importanti per uno specifico settore.

Appare evidente quindi che questa materia sia costituita anche da una parte tecnica che consente di apportare le modifiche necessarie sul codice di un sito (che, usando una metafora, potremmo paragonarlo al DNA di un web site).

Che cosa è la SEM?

SEM sta per Search Engine Marketing ed è quindi l’insieme delle strategie e degli accorgimenti che possono essere attuati per promuovere un sito internet. Bisogna quindi precisare che include anche tutte le attività di promozione a pagamento delle quali, tuttavia si occupa una precisa disciplina, chiamata SEA (Search Engine Advertising).

Cercando di non soffermarsi sulle etichette e senza voler delineare dei confini eccessivi netti che escludono l’interdisciplinarietà (un aspetto fondamentale nel digital) si può affermare che la SEM è parte integrante di una buona strategia di SEO: ne consegue che erroneamente queste due discipline vengono contrapposte da loro, in quanto – in realtà – entrambe contribuiscono alla realizzazione di un progetto di inbound marketing.

Infatti, per uscire da questa (infondata) dicotomia, ci viene in aiuto proprio il concetto di funnel di vendita e di inbound marketing: in particolare quest’ultimo identifica, come suggerisce il nome stesso, l’insieme delle tecniche che si possono attuare per attirare i propri potenziali clienti sul sito internet.

Per ottenere questo risultato è necessario quindi il contributo non solo di SEO e SEM, ma anche di altre discipline “sorelle minori” che consentono di creare contenuti interessanti per la propria buyer personas.