SERVIZI PER CMS
SERVIZI DIGITAL MARKETING

Digital PR: ecco come sfruttare questa strategia per aumentare la visibilità nell’era della Intelligenza Artificiale

Andiamo dritti al punto: la competizione online è sempre più agguerrita; l’attenzione delle persone è divisa tra mille stimoli; offrire un buon prodotto o servizio non è più sufficiente per distinguersi dalla concorrenza; con l’avvento dell’Intelligenza Artificiale nei motori di ricerca e i cambiamenti che porta alla SEO, diventa fondamentale per aziende e professionisti basare la loro immagine e presenza su una strategia di Digital PR (o Pubbliche Relazioni).

Ma cosa sono le Digital PR?

In breve qui, poi più esteso dopo: le Digital PR sono l’evoluzione delle pubbliche relazioni tradizionali, traslate nel mondo digitale al fine di favorire la Brand Awareness, ovvero la consapevolezza e riconoscibilità del marchio; costruire la Brand Reputation, ossia la reputazione del marchio, per posizionarsi sul mercato con un’identità percepita come affidabile e autorevole.

In sostanza, dunque, si tratta di lasciare una buona impressione a chi entra in contatto con il brand per la prima volta, e mantenere relazioni positive con clienti già affiliati e fidelizzati. Tra gli strumenti per costruire strategie di Digital PR, l’ottimizzazione per i motori di ricerca, il content marketing, l’influencer marketing e i social media.

Questi strumenti permettono di interagire online con la propria audience, o pubblico, per aumentare la visibilità, la crescita del business, che si traduce naturalmente in un aumento delle vendite. L’obiettivo ultimo della propria presenza online.

Cosa significa Digital PR e qual è l’obiettivo di fare Pubbliche Relazioni online?

Reputazione online | Digital PR | Digital PR Express
Reputazione online | Digital PR

In sostanza, le Digital PR sono lo strumento attraverso il quale parlare del proprio marchio, dargli visibilità e renderlo insomma quanto più conosciuto possibile. Non a tutti, ma solo alla propria nicchia di mercato.

L’obiettivo è posizionarsi, sia in rete aumentando anche l’autorità di dominio del proprio sito, sia come fonte più autorevole nel proprio settore, entrando nella mente delle persone come l’azienda o professionista che fa la differenza nella loro vita privata, familiare, professionale ecc.;

Per ottenere questi risultati, è necessario prima di tutto avere una missione, dei valori, essere consapevoli del perché esiste la propria attività. Molti non lo sono. O meglio, non sanno spiegarlo, non sanno comunicarlo, non riescono a veicolare il messaggio davvero importante: “cosa posso fare per i miei clienti?”; “perché dovrebbero scegliere me e non un mio competitor”.

Ecco, dopo aver fatto questa prima scrematura cognitiva, individuando “chi siamo e perché siamo”, inizia la fase del branding, della differenziazione, che permette alle persone, i famosi potenziali clienti, di conoscerci, comprendere, percepire e riconoscere il nostro valore aggiunto, fidarsi e sceglierci.

Digital PR e AI nell’era dei risultati in SERP (Search Engine Results Page) generati dai Bot

Consulente Digitale | Consulenza Digital Marketing | Consulente Marketing Digitale Intelligenza artificiale | Consulente SEO | Esperto SEO | SEO Specialist | SEO Expert | Christian Cilli | SEO Leader | Consulente web analytics | Consulenza marketing digitale | Digital Strategist esperto intelligenza artificiale
Digital Strategist esperto intelligenza artificiale

Con l’avvento dell’intelligenza artificiale e l’introduzione dei risultati generati dai bot di Google nelle pagine dei risultati di ricerca (SERP), la SEO e il marketing digitale stanno subendo un cambiamento significativo.

In questo nuovo contesto, diventa ancora più importante per le aziende adottare una strategia di Digital PR ben strutturata per mantenere la visibilità e la competitività online.

La presenza organica, infatti, potrebbe non essere più sufficiente a garantire la visibilità del brand, ciò che in effetti, a prescindere da tutto,  dovrebbe poggiare sull’integrazione di più strategie e canali.

Il punto è che i bot di Google alimentati dall’AI, forniscono risposte rapide e pertinenti ad alcune query degli utenti, occupando spesso le posizioni più prominenti in SERP. Di conseguenza, si fa molto più dura la sfida per ottenere la visibilità online, e le aziende devono diversificare le loro strategie per aumentare la brand awareness e raggiungere il loro pubblico attraverso canali diversi. Fermo restando che la SEO resta comunque un asset fondamentale per ottimizzare la visibilità organica, in questo scenario, le Digital PR diventano uno strumento essenziale di una strategia di marketing digitale completa.

 

Attraverso le Digital PR, le aziende possono costruire relazioni con influencer, blogger e media online rilevanti per il loro settore. Collaborando con queste figure chiave e ottenendo menzioni, backlink e copertura mediatica, possono aumentare la reputazione e la credibilità online, in un contesto in cui i risultati organici possono essere oscurati dalle risposte generate dai bot.

Inoltre, le Digital PR consentono alle aziende di raccontare la loro storia, comunicare i loro valori e stabilire una forte identità di marca. Attraverso contenuti coinvolgenti, creativi e informativi, le aziende possono attrarre l’attenzione del loro pubblico e costruire relazioni durature. Questa strategia di brand building è fondamentale per differenziarsi in un ambiente online sempre più affollato e competitivo.

Ciò detto è importante ribadire che le Digital PR non sostituiscono la SEO, ma piuttosto la integrano. Una strategia SEO solida rimane fondamentale per ottimizzare il posizionamento organico nei risultati di ricerca. Le Digital PR, d’altra parte, amplificano la portata e l’impatto di questi sforzi di ottimizzazione, creando un ecosistema di marketing digitale più completo ed efficace.

Gli strumenti delle Digital PR

seo wordpress | consulente seo wordpress | consulenza seo wordpress
Digital PR & SEO: un connubio vincente

Tutto questo si conquista attraverso diversi strumenti, come la SEO, il Content Marketing, la Digital Advertising, nella fattispecie con la pubblicità su Google, e con la presenza sui Social Media sia organica sia sponsorizzata; attraverso le relazioni che si instaurano con persone influenti nel proprio campo e le menzioni del brand, per far sì che appaia nelle conversazioni sulle varie piattaforme digitali.

Elemento imprescindibile restano i contenuti: qualsiasi sia il formato scelto: testuale, immagini, video, podcast, i contenuti multimediali trasmessi sui vari canali che diventano i touchpoint dei nostri potenziali clienti, devono essere della massima qualità. Oggi ancor di più dopo l’approdo dell’Intelligenza Artificiale nei motori di ricerca.

Dunque, i vantaggi che si possono ottenere dalle Digital PR sono il risultato di un mix di attività. Oltre a migliorare la Brand Awareness e la reputazione online, obiettivi principali delle PR, aumentano le opportunità per ottenere backlink di alta qualità, menzioni sui social media e un miglioramento dell’ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO).

Il concetto di reputazione è strettamente legato a quello di awareness e identity, ovvero l’insieme degli elementi che identificano un marchio: nome, logo, slogan, e che ne permettono la differenziazione dai competitor e la riconoscibilità.

Takeaway

Cosa sono le Digitale PR?

 

Le Digital PR sono un insieme di strategie di comunicazione online utilizzata dalle aziende per costruire, gestire e aumentare la presenza e la reputazione online attraverso i canali digitali.

Queste includono la creazione di contenuti di qualità, lo sviluppo di campagne di advertising, la partecipazione attiva sui social media, la gestione delle recensioni online e l’interazione con influencer.

L’obiettivo delle Digital PR è migliorare la percezione del brand e instaurare connessioni con la propria audience, contribuendo a costruire una presenza digitale solida e affidabile, basata sulla percezione da parte delle persone di essere i migliori a soddisfare le loro esigenze.

Come creare una strategia di Digital PR

Il primo passo è scegliere un professionista che collabori con il brand, se non si hanno risorse interne competenti che possano occuparsi di questo aspetto della comunicazione.

Chi si occupa di Digital PR svolge un ruolo fondamentale, di integrazione tra le tradizionali pubbliche relazioni e la comunicazione online.

Attenzione alla scelta del Digital PR, che deve possedere alcune precise abilità:

  • capacità di scrittura;
  • approccio multicanale;
  • conoscenza di blog, magazine e media;
  • conoscenza dei social network;
  • capacità di costruire relazioni con giornalisti e media;
  • conoscenza degli strumenti di monitoraggio.

 

Tutto chiaro fin qui? Da queste informazioni sulle competenze del Digital PR emerge con chiarezza quali siano gli elementi da considerare in una strategia di Web Reputation, per migliorare la reputazione online con la Digital PR, ovvero l’immagine percepita dal cliente online.

Se invece si vuole procedere in autonomia, perché si hanno le competenze necessarie o le risorse interne, queste sono le attività legate alle Digital PR.

Nota bene: Una strategia efficace di Digital PR per incrementare la Brand Awareness deve essere continua, poggiare su una visione a medio-lungo termine con azioni studiate, strutturate e pianificate nel tempo.

Le attività delle Digital PR

Le attività delle Digital PR comprendono alcune strategie che vanno pianificate tenendo conto di più fattori correlati al proprio ambito, al pubblico al quale ci si rivolge, ai valori e allo spirito del brand, alla dichiarazione di visione:

  • la pubblicazione di articoli sul sito e/o blog aziendale;
  • la divulgazione di comunicati stampa;
  • l’invio di newsletter
  • la collaborazione con siti autorevoli, con blogger e influencer;
  • la gestione delle relazioni con i giornalisti e la produzione di contenuti per incrementare la copertura mediatica;
  • la cura della presenza sui social media per ottenere visibilità e costruire la fiducia nel brand attraverso i contenuti UGC, o User-Generated Content, ovvero tutti quei contenuti creati dagli utenti di una piattaforma o dai consumatori di un brand. Questi contenuti possono includere foto, video, recensioni, post, commenti, e qualsiasi altro tipo di contributo.

 

Dunque, come si evince dai punti in elenco, una strategia di Digital PR poggia sulla creazione e distribuzione di contenuti capaci di stimolare l’interazione e la partecipazione attiva del pubblico, come condivisioni, commenti e likes; a stabilire relazioni con media e influencer, giornalisti, blogger, influencer e altri creator e opinionisti online attraverso i quali diffondere i messaggi del brand.

Unique Selling Proposition | Digital PR
Digital PR

Mentalità multicanale e Digital PR: la riformulazione dei contenuti

In una strategia di Digital PR bisogna considerare l’importanza della trasformazione dei contenuti per renderli adatti anche ad altri canali e piattaforme attraverso i quali promuovere e far crescere la reputazione online.

Ma non si tratta banalmente di riscrivere il contenuto, bensì di continuare ad aggiungere valore per rafforzare l’immagine di brand.

Una volta creato un contenuto, dunque, lo si può riformulare. Nel caso di un articolo per un blog, per esempio, questo può trasformarsi in tutti questi altri contenuti:

  • Un articolo sul giornale locale
  • Guest Post per una pubblicazione su un altro sito di settore
  • Articolo su LinkedIn
  • Post sui social media
  • Infografica
  • Breve video

Importanza della reputazione online

Strategia digitale e Digital PR
Strategia digitale e Digital PR

Internet è utilizzato da tutti noi per fare ricerche e anche per valutare l’affidabilità di un brand prima di fare un acquisto. Questo processo di indagine aiuta i potenziali clienti a decidere se fidarsi di un’azienda e acquistare i suoi prodotti o servizi, o se passare oltre. Ma non solo, anche una recensione negativa, l’opinione o il giudizio di una persona influente, un commento poco gradito sui social possono danneggiare il posizionamento del brand e comprometterne la strategia.

Questi punti, sopra accennati, influiscono direttamente sull’immagine del brand percepita dai clienti.

Posizionamento SEO: qual è il legame tra posizionamento online e reputazione web?

La posizione di un sito web nei motori di ricerca, ovvero quanto sia più o meno visibile per determinate parole chiave, incide sulla percezione del brand, e aumenta la probabilità che i clienti visitino il sito. Se i contenuti sono di qualità, e se la brand identity e il messaggio sono chiari, allora è naturale essere valutati come un sito autorevole.

I Social Media, attenzione al messaggio veicolato

I social media sono ormai un presidio scontato per tutte le aziende e i professionisti, ma non va sottovalutata la forma di comunicazione che si adotta per parlare al proprio pubblico. È importante distinguersi, cercando di essere quanto più coinvolgenti, ma senza tradire la propria natura, i propri valori. Basta poco, davvero, per mandare tutto all’aria, dopo aver costruito relazioni di qualità. Non tutti riescono, molti si scoraggiano perché non vedono ritorno, non hanno seguito. Qui c’è da fare la differenza tra le famose vanity metric e la community da tirar su con analisi e studio del pubblico al quale rivolgere la propria attenzione.

Organizzazione di eventi: sono ancora utili?

Be’ sì, lo sono: gli eventi, anche se non alla portata di ogni azienda, restano ottime occasioni per farsi conoscere, creare network e relazioni che poggiano sulla percezione diretta che le persone possono avere del brand. Il vantaggio degli eventi è che si possono fare anche da remoto, comportando tutt’altro genere di organizzazione. Si possono organizzare  eventi in live streaming attraverso i canali social come Instagram Live e LinkedIn Live, ma anche altro genere di eventi, come webinar e podcast. Un’altra possibilità è quella di organizzare eventi in collaborazione con altre aziende o di partecipare a eventi specifici del proprio settore.

Partnership con Influencer

Collaborare con influencer è fondamentale perché sono percepiti come persone di fiducia alle quali ispirarsi. Se un influencer parla bene di un brand e dei suoi prodotti o servizi, è automatico che i suoi follower si  fideranno e vorranno saperne di più.

Le recensioni: il sale sulla coda

Le recensioni online hanno un impatto determinante sulla percezione del marchio, dunque devono essere gestite con una strategia di Digital PR che permetta di interagire attivamente con ciò che raccontano le persone della loro esperienza con i prodotti e i servizi di un brand. Come è risaputo, le recensioni possono essere sia positive che negative. Anche e soprattutto queste ultime rivelano la natura dell’azienda o del professionista, attenti alla cura del cliente.

La relazione tra Marketing e Digital PR

PR digitali e marketing dovrebbero lavorare insieme, integrando le due strategie, l’una completando e arricchendo l’altra. Questo perché il marketing si concentra sui contatti e sulle vendite, mentre le Digital PR puntano il focus sulla creazione della percezione del marchio, sulla  visibilità e l’autorevolezza per generare una brand awareness positiva, e con una forte presenza del marchio diventa più semplice comunicare e vendere.

Dunque, prima di tutto è necessario costruire relazioni e reputazione, ricordando che non si tratta solo di far circolare il proprio nome, quanto piuttosto di creare una narrazione che risuoni con l’audience di riferimento.

Come iniziare con le Digital PR

Partire dal niente può scoraggiare, ma ci si può far aiutare da professionisti che conoscono la materia, sanno come muoversi e hanno già agganci nel mondo dei media online

Conoscere il pubblico di destinazione

Il primo passo è, come sempre, conoscere il proprio pubblico di riferimento. Questo si può ottenere attraverso vari strumenti come sondaggi e interazioni sui social media per conoscere le persone potenzialmente interessate al marchio e al messaggio che trasmette.

Da questa prima analisi, si possono creare dei profili delle buyer personas per targetizzare il proprio pubblico. Gli strumenti che si possono usare sono lo studio dei microdati ricavati dalle query digitate su Google, dalle recensioni su Amazon, dalle insight di Facebook e Linkedin, dalle campagne di advertising dei competitor, dagli hashtag su Instagram che lasciano scoprire i profili, post e quant’altro delle persone che interagiscono con brand affini al proprio.

Monitorare i risultati

È impegnativo, vero, e richiede competenza, ma è necessario perché senza un buon tracciamento non saprai mai se la strategia che hai messo in piedi sta funzionando.

Le Digital PR offrono il vantaggio di essere tracciabili e misurabili, permettendo di identificare le campagne e i messaggi che hanno successo.

Tra le metriche chiave per misurare le prestazioni, considera queste:

  • Clic: tracciare l’attività attraverso link a pagine di destinazione in articoli o post;
  • Link: monitorare il numero e la qualità dei link in entrata verso i vostri contenuti;
  • Condivisioni sui social: quantificare le condivisioni delle campagne o degli articoli sui social media e identificare chi li condivide;
  • Lead o entrate: attribuire lead o entrate alle campagne utilizzando strumenti come GA4 o monitorando i picchi di entrate in corrispondenza delle attività di Digital PR;
  • ROI: valutare il ritorno sull’investimento in termini di visibilità, traffico web, sentiment del marchio o fatturato.

Costruire relazioni chiave

Senza questi contatti con influencer e top blogger della propria nicchia, non è possibile trasmettere valore usufruendo della loro popolarità. E ci sta che non interessi questo tipo di strategia. Il Digital PR può avvalersi anche di altri strumenti, come abbiamo visto nei paragrafi precedenti. Non tutte devono essere messe in atto, ma quelle che più si avvicinano alle proprie corde, possibilità e obiettivi.

I contenuti di qualità

Per esempio, un modo per emergere dalla massa, è dedicare cura e profondità ai contenuti. Questi dovrebbero nascere dalla pertinenza con il proprio target, anzitutto, e poi da una ricerca granulare che li trasformi in risorse affidabili, basate sul fact checking. Un ultimo elemento, da considerare quando è il caso, riguarda la capacità di saper “narrare”, comunicare per emozionare, non solo descrivere fatti, caratteristiche, vantaggi e benefici.

Infine, come premesso, una strategia di Digital PR vincente deve concentrarsi su contenuti utili e informativi, che si integrino con una strategia di ottimizzazione SEO, al fine di posizionare il sito nei risultati più visibili dei motori di ricerca. Perché ricordiamoci che – per quanto l’AI sia intelligente e possa rendere più competitiva la conquista al risultato ai primi posti sui motori di ricerca, rubando posizioni prima occupate dai siti web – resta pur sempre una limitata dalla sua incapacità di generare idee, e legata alle fonti di dati alimentate dai nostri contenuti.

Conclusione e l’eBook gratuito, se vuoi approfondire l’argomento Digital PR

In conclusione, in un panorama digitale sempre più competitivo e dominato dall’intelligenza artificiale, adottare una strategia di Digital PR è essenziale per distinguersi, costruire una solida reputazione online e raggiungere efficacemente la propria nicchia di mercato. La sinergia tra SEO, contenuti di qualità e relazioni con influencer e media online può trasformare la visibilità del tuo brand, aumentando la consapevolezza e la fiducia dei clienti.

Se desideri implementare una strategia di Digital PR vincente e posizionare il tuo brand come leader nel settore, contattami oggi stesso. La mia esperienza e competenza possono guidarti attraverso questo processo, ottimizzando la tua presenza online e creando un valore duraturo per la tua azienda.

Per approfondire ulteriormente e scoprire tutte le potenzialità delle Digital PR, scarica il mio ebook gratuito, dal mio progetto Digital PR Express.

Riceverai una guida esaustiva sugli strumenti e le tecniche per costruire una strategia di Digital PR e sviluppare una rete di relazioni online, migliorare la reputazione e aumentare la visibilità del brand.

Cosa contiene l’eBook Digital PR? 

  • “Definizione di Digital PR”
  • “Obiettivi delle Digital PR”
  • “Importanza del Cliente”
  • “Il Ruolo delle Relazioni con siti del settore, Media e Influencer”
  • “SEO e visibilità online”
  • “Web Reputation e Brand Awareness”
  • “Analisi della Community”
  • “Relazione tra Digital PR e Brand Awareness”
  • “Riposizionamento del Brand”
  • “Strategia di Digital PR e Benefici per le Aziende”
  • “Digital PR e Personal Branding”
  • “Personal Branding per i Liberi Professionisti.

Troverai informazioni dettagliate, case study e strategie pratiche che ti aiuteranno a trasformare la tua comunicazione digitale e a ottenere risultati concreti. Non perdere questa opportunità, inizia ora il tuo percorso verso il successo digitale!

FAQ – Domande che ti poni sulla Digital PR

Cos’è la Digital PR?

La Digital PR è una strategia che mira a creare relazioni online per migliorare la reputazione e la visibilità di un brand.

Come può la Digital PR migliorare la Brand Awareness?

Attraverso relazioni strategiche con entità influenti, la Digital PR può aumentare la visibilità e la reputazione del brand.

Perché è importante adattare le strategie di Digital PR al contesto aziendale?

Ogni azienda ha esigenze e contesti diversi, adattare le strategie di Digital PR garantisce che siano efficaci e rilevanti per il brand.

SEO Leader un partner per il tuo successo online

Vuoi ricevere traffico qualificato da Google e incrementare visibilità e conversioni?
Contattami e costruiremo un business di successo

Vuoi ricevere traffico qualificato da Google e incrementare visibilità e conversioni?

TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI* Se ci contatti o compili il form in questa pagina ti informiamo che i dati personali che ci hai volontariamente fornito verranno utilizzati esclusivamente per rispondere alla richiesta posta ed eventualmente la mail generata potrà essere conservata all’interno del sistema di ricezione di email utilizzato dal titolare del sito. Questi dati non verranno registrati su altri supporti o dispositivi, né verranno registrati altri dati derivanti dalla tua navigazione sul sito e non saranno utilizzati per nessuna altra finalità (INFORMATIVA ART.13 REGOLAMENTO 679/2016)

Compila il breve questionario e riceverai in Omaggio un esclusivo e-book!

“Guida al SEO Copywriting - Come realizzare un articolo ottimizzato SEO e utile per gli utenti”

Consulente SEO | SEO Specialist | Esperto SEO | SEO Milano

Cosa contiene l'e-book?

Un’introduzione pratica alla creazione di contenuti che siano ottimizzati per i motori di ricerca.

Tra i temi che potrai approfondire ci sono:

  • Come scegliere le parole chiave per ottimizzare il tuo contenuto.
  • Come creare il titolo accattivante e ottimizzato SEO.
  • Consigli per strutturare un articolo per il web
    cosa sono tag title, meta description e H.
  • Tanti suggerimenti per la creazione di un blog basato sulla scrittura persuasiva.

Compila il questionario:

Dove ci hai conosciuto:
Ti interessa ricevere un SEO Audit Gratuito del tuo sito?
TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI* Se ci contatti o compili il form in questa pagina ti informiamo che i dati personali che ci hai volontariamente fornito verranno utilizzati esclusivamente per rispondere alla richiesta posta ed eventualmente la mail generata potrà essere conservata all’interno del sistema di ricezione di email utilizzato dal titolare del sito. Questi dati non verranno registrati su altri supporti o dispositivi, né verranno registrati altri dati derivanti dalla tua navigazione sul sito e non saranno utilizzati per nessuna altra finalità (INFORMATIVA ART.13 REGOLAMENTO 679/2016)